Le Voci del Bosco - Edizione 2015

L’Associazione culturale IL CLOWNOTTO

presenta

“LE VOCI DEL BOSCO” - II EDIZIONE

Urban Art, Music & Creativity Lab per una cultura della sostenibilità

9 - 13 SETTEMBRE 2015

CENTRO COMMERCIALE EUROMA 2

Inserita nel Cartellone dell’ESTATE ROMANA 2015,

la manifestazione è realizzata con il sostegno di Roma Capitale in collaborazione con la SIAE.

Le Voci del Bosco: musica, arte e laboratori per promuovere la cultura della sostenibilità.

Finalmente a Roma, dal 9 al 13 Settembre, presso il Centro Commerciale Euroma 2, prende vita LE VOCI DEL BOSCO. L’evento giunto alla sua seconda edizione, ideato dall’Associazione Culturale IL CLOWNOTTO e inserito all’interno del programma dell’Estate Romana 2015, realizzato con il sostegno di Roma Capitale ed in collaborazione con la SIAE, vuole recuperare - in uno spazio incantato - la capacità di ascoltare, di stare insieme, di meravigliarsi e di condividere, prestando attenzione alle persone e alle cose che ci circondano.

Lo spazio vuole essere intergenerazionale e prevede un ventaglio di proposte condivisibile anche da fasce d'età diverse. Infatti si succederanno laboratori di riciclo, musica e incontri, avvolti un bosco di plastica traslucido.

L'allestimento ha lo scopo di lanciare, come nella prima edizione, un chiaro messaggio sull' ecosostenibilità e promuovere il riuso creativo dei materiali di scarto che - oltre che sempre più necessario - offre l’opportunità di esprimere creatività e fantasia nella realizzazione di oggetti e strutture di uso comune come, strumenti musicali, giocattoli, strutture ludiche e molto altro.

Un'ambientazione fantastica e interattiva, realizzata con materiale di recupero, accoglierà, “avvolgendole”, iniziative, teatrali, musicali, ludiche e spettacolari in genere, che si articoleranno dal pomeriggio fino a protrarsi, in forma diversa, al dopo cena e ancora, in veste di suggestivo allestimento urbano, per tutta la notte.

Sulla strada del riuso e dell'ecosostenibilità, si conferma il gemellaggio con la RE BOAT RACE - giunta alla sua VI edizione, che si svolgerà, il 12 e 13 Settembre, al Parco Centrale del Lago dell'EUR di Roma - con la costruzione dell’imbarcazione che rappresenterà il centro Commerciale EUROMA 2.

Il bosco - creato con bottiglie di plastica - avrà il momento dell'accoglienza e il momento dell'incanto, il primo rappresentato dalle attività che vi si svolgeranno durante il pomeriggio, il secondo dal suo rimanere illuminato per tutta la notte e dall'essere disponibile per passeggiate incantate.

CLICCA QUI E SCOPRI IL PROGRAMMA DE LE VOCI DEL BOSCO

Per quanto riguarda i Laboratori Creativi, saranno presenti:

“ARRICCHIAMO IL BOSCO” - con materiale di recupero si spiega ai partecipanti come costruire uccelli, frutti, animali in genere, che potranno essere portati a casa o posizionati nel bosco per arricchirne la flora e la fauna.

“MINI RE BOAT” - laboratorio che invita i bambini a costruirsi una piccola barca giocattolo sempre con materiali di recupero. Sarà allestita una piccola piscina alta non più di 30 cm per un diametro di circa 2 metri, dove poter giocare facendo veleggiare le personali ”barchette” appena costruite.

“LA BOTTEGA DEGLI ARTISTI” - uno spazio dedicato sarà fornito di materiali di scarto di tutti i generi (bottiglie, vecchie sedie, polistirolo, scatole di cartone e tanto altro) con i quali grandi e piccini potranno cimentarsi nella realizzazione di un'Opera d'Arte che sarà premiata nell'ultima serata de “Le Voci del Bosco”. I tempi per lavorare all'Opera saranno quelli della manifestazione.

“IL LABIRINTO DI CARTONE” - saranno messe a disposizione dei bambini, e dei genitori, un certo numero di scatole di cartone con le quali, collegandole l'un l'altra, si potranno costruire percorsi labirintici con i quali giocare liberamente. A ogni fine giornata (anche per evitare che pioggia e umidità rovinino il materiale) il labirinto sarà smontato per crearne uno nuovo il giorno successivo. Anche nell'arco della stessa giornata il labirinto potrà essere ricomposto più volte diversamente.

“RE BOAT RACE” - il già citato cantiere per la costruzione di imbarcazioni che potranno gareggiare nella “Re Boat Race”, sarà attivo con materiali e la consulenza tecnico/costruttiva di un operatore esperto della società “Rikrea”, già consulente nelle precedenti edizioni della manifestazione che si svolge al Parco Centrale del Lago dell'EUR di Roma.

Tante infine le live performances, tra cui

“IL VIALE MUSICALE” - In cui, in un magnifico percorso sonoro, alcuni tra i cinquanta alberi saranno posizionati a formare un viale/sentiero. I loro rami ospiteranno dei tubicini sonori che, suonati insieme, formeranno l'accordo di DO. Il semplice soffio del vento o un leggero scuotimento dei rami provocherà la magia di rendere sonori gli alberi regalando un fascino particolare alla passeggiata lungo il viale.

“LE STORIE DEL BOSCO” - Narrazioni, con il supporto di grandi libri pop up e illustrazioni, sui segreti del bosco e le fiabe che lo vedono protagonista. La narrazione avverrà anche in maniera itinerante. Le storie proposte saranno diverse di giorno in giorno.

“VOCI DAL BOSCO” - in 3 dei 5 “dopo cena” ci sarà la possibilità di passeggiare liberamente all'interno del bosco illuminato, bevendosi una birra o mangiando un gelato, ascoltando l'esecuzione, di volta in volta diversa, sia degli artisti che degli strumenti, di brani sempre appartenenti al repertorio classico. Una danzatrice, con le sembianze di creatura del bosco (costumi realizzati anch'essi con materiale di recupero), interpreterà i brani con movimenti e figure appositamente studiate per un terreno, non certo adatto ad “andare sulle punte”. Ci saranno anche momenti nei quali la danzatrice userà il palco. La performance si svolgerà principalmente “tra il pubblico” e non sempre vincolata a un palco, per poter essere sfiorati, coinvolti e partecipi all'azione scenica e musicale.

Infine una serata di musica con il duo pianistico Mephisto
e una teatrale: “Roma - Napoli, andata e ritorno”, con gli attori Edoardo Siravo e Gino Auriuso.

Le Voci del Bosco - Edizione 2014

Urban Art, Music & Creativity Lab per una cultura della sostenibilità

11 - 14 SETTEMBRE 2014
PIAZZA GIOVANNI AGNELLI - ROMA EUR

LE VOCI DEL BOSCO è uno spazio dove recuperare la capacità di ascoltare, di stare insieme, di meravigliarsi, di condividere, di prestare attenzione alle persone e alle cose che ci circondano per confrontarle e conciliarle con le nostre conoscenze e con le nostre competenze; uno spazio intergenerazionale che prevede un ventaglio di proposte condivisibile anche da fasce d'età diverse. Laboratori di riciclo, musica e incontri si succederanno tra un bosco di plastica traslucido e un palco - la collina dei suoni e delle sonorità - scenografato principalmente con bottiglie in PET e buste di plastica: rifiuti che si rinnovano assumendo le sembianze della natura che non li ha mai generati.

Ricca la presenza di artisti tra cui TONY CERCOLA, LENO LANDINI, VANESSA CREMASCHI - tra i solisti protagonisti degli incontri/concerti - e RICICLATO CIRCO MUSICALE E MAURIZIO CAPONE & BUNGT BANGT - tra i gruppi che si esibiranno – con strumenti ottenuti dal riciclo creativo - nella splendida cornice metafisica di Piazza Giovanni Agnelli, allestita dall’Architetto Daniela Dazzi per suscitare curiosità e meraviglia, lanciare un chiaro messaggio sull'eco-sostenibilità e promuovere il riuso creativo degli oggetti di scarto e dei rifiuti che, oltre ad essere modus operandi necessario per salvaguardare le risorse del pianete, offre l’opportunità di esprimere creatività e fantasia nella realizzazione di oggetti e strutture di uso comune come strumenti musicali, giocattoli, lampadari, pareti divisorie, abiti e molto altro.

Ecco perché tanti laboratori creativi tra i quali “DAL TRONCO ALLO STRUMENTO” dove un liutaio svela ai partecipanti, coinvolgendoli, i segreti che trasformano magicamente un pezzo di legno in uno strumento musicale capace di incantarci con le sue armonie; oppure “ARRICCHIAMO IL BOSCO” in cui con materiale di recupero si spiega ai partecipanti come costruire uccelli, frutti, animali in genere, che potranno essere portati a casa o posizionati nel bosco per arricchirne la flora e la fauna; e ancora “CRICCO CREA” dove il folletto “Cricco” accetta tutti i materiali che gli saranno portati dai bambini e/o dai genitori e le sue “arti magiche” li rigenereranno per trasformarli in altro ovviamente con l'aiuto di tutti. 

Ecco perché un gemellaggio con l’evento più pazzo e colorato di fine estate - la RE BOAT RACE, la regata riciclata – che prevede l’apertura del CANTIERE DELLE RE BOAT, dove tutte le RECYCLED BOAT costruite durante l’Estate verranno preparate per la posa in acqua nel Lago dell’EUR e la regata di Domenica 14 Settembre.

Le Voci del Bosco sono inoltre

- ECO_CRE-AZIONI D’ARTE in difesa dell’ambiente, un’esposizione d’opere d’arte realizzate con oggetti di recupero e riciclo, in un’ottica di riuso;

- L’APERITIVO è Doc, tre serate di documentari, in anteprima nazionale, dedicati all’ambiente e all’impatto sociale che ne consegue promosso dall’“Associazione Libero Laboratorio” e “The Village Doc Festival” e dedicati alla “sostenibilità”, per risvegliare le coscienze, consentendo di riflettere e meglio comprendere i concetti di “sviluppo sostenibile”;

- l’INCONTRO/WORKSHOP “Le Buone Re-Azioni per uno sviluppo sostenibile” a cui parteciperanno, coordinati dal Direttore di Rinnovabili.it Mauro Spagnolo, giornalisti, professori universitari, energy manager, rappresentanti dei consumatori, imprenditori, per confrontarsi e meglio comprendere la poliedricità del concetto di “sostenibilità” e trovare un “punto di vista comune e condiviso” che possa consentire di riprendere il viaggio verso un vero sviluppo sostenibile in modo più consapevole;

infine

- Avanguardia e sperimentazionecon il CONTEST innovativo LA FAVOLA DELL’ECO DEL BOSCO, che si è posto l’obiettivo di raggiungere un pubblico trasversale ed eterogeneo, in modo divertente, coinvolgente e partecipativo, attraverso l’utilizzo dei social network, creando un’interazione tra utenti di diverse generazioni e operando un’integrazione tra i differenti canali social per creare una FAVOLA CONTEMPORANEA e CROSSMEDIALE (che usa i diversi linguaggi espressivi) che ha come motivo costante e continuativo la TUTELA DELL’AMBIENTE.

Settimana dopo settimana, attraverso il contributo degli utenti, la favola prende corpo per essere poi presentata - con una lettura multimediale - come opera prima durante l’iniziativa

Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni